Piano di risk management 2020

Piano di risk management 2020
Per il 2020 si è definito che le attività di gestione del rischio clinico, dovranno essere focalizzate prevalentemente sulla predisposizione di un piano di risk management che non dovrà essere inviato entro la scadenza indicata nel precedente provvedimento, ma rendicontato in un rapporto finale in cui siano esplicitate le iniziative intraprese all’interno del proprio Ente nell’ambito della gestione COVID 19 e alle iniziative svolte nella fase post COVID.
Tale rendicontazione, dovrà esprimersi in un rapporto finale di risk management in cui si evinca quanto è stato attivato dall’inizio della pandemia (piano di intervento adottato rispetto alla normativa di riferimento ed alle indicazioni delle buone pratiche ad oggi conosciute) comprendente anche i gap riscontrati ed i risultati ottenuti. Ciò dovrà intendersi per le ASST/IRCCS ma anche per le ATS ed AREU.
L’obiettivo di tale disposizione è anche quello di far sì che le Direzioni Strategiche con l’ausilio delle funzioni preposte alla gestione del rischio in sanità (e per il tramite dei risk manager) sviluppino interventi integrati di gestione del rischio che analizzino quanto messo in campo, i loro esiti e le azioni intraprese o in fase di sviluppo per tutto il 2020. Piano di risk management 2020

Information

  • Author
    Regione Lombardia

News

Selezione società scientifiche ai sensi dell’art. 2 comma 3 del DM 29.09.2017

L’Osservatorio nazionale delle buone pratiche sulla sicurezza nella sanità, previo avviso pubblico, ha selezionato le società scientifiche e associazioni tecnico scientifiche ai sensi dell’art. 2 comma 3 del DM 29.07.2017. di cui potrà avvalersi per l’individuazione delle misure per la prevenzione e la gestione del rischio sanitario, e per il monitoraggio delle buone pratiche per la sicurezza delle cure.

Leggi tutto...

Selezione società scientifiche - Aggiornamento elenco

Riaprono i termini - entro il 15 ottobre 2021 - per le società scientifiche e associazioni tecnico-scientifiche, che vogliano candidarsi per collaborare con l’Osservatorio nazionale delle buone pratiche sulla sicurezza nella sanità. 

Leggi tutto...

Avvio della Call for Good Practice 2021 - Tredicesima edizione

La nuova Call Buone Pratiche, attiva dal 3 giugno 2021 al 3 settembre 2021 (ultima data utile per l'inserimento), ha quale oggetto la valorizzazione delle esperienze di informatizzazione della documentazione clinica, che abbiano prodotto risultati concreti e misurabili nel miglioramento della sicurezza delle cure nei seguenti ambiti assistenziali:
- ricovero ospedaliero (incluso Pronto soccorso);
- assistenza territoriale;
- telemedicina.

Leggi tutto...

Il Covid-19 al centro della Call delle buone pratiche 2020

La finalità è quella di condividere, diffondere e mettere a disposizione di tutte le Regioni e PA e di tutti gli attori del SSN le esperienze potenzialmente replicabili, nonché conoscenze e soluzioni utili a fronteggiare l'epidemia di covid-19.

Buone pratiche per prevenire la violenza sugli operatori e le infezioni correlate all’assistenza

Disponibili online due volumi che raccolgono le buone pratiche trasmesse nel corso delle ultime Call for Good Practice:

Leggi tutto...

Torna all'inizio del contenuto