L'Osservatorio Nazionale delle buone pratiche sulla sicurezza nella sanità, per l’espletamento dei suoi compiti, così come previsto dall’art. 2 comma 2 del DM 29 settembre 2017, si avvale anche dei dati presenti nel Sistema informativo per il monitoraggio degli errori in sanità del Ministero della Salute (SIMES).
Il monitoraggio dei dati relativi alle denunce dei sinistri rientra tra le funzioni attribuite ad AGENAS dall’Intesa Stato Regioni del 20 marzo 2008, oltre che dal successivo Decreto Ministeriale dell’11 dicembre 2009, recante l’istituzione del SIMES (Sistema Informativo per il Monitoraggio degli Errori in Sanità). Ai fini della realizzazione del monitoraggio, «AGENAS ha completo accesso al sistema SIMES per le elaborazioni finalizzate al monitoraggio delle denunce dei sinistri» (art. 6 comma 2 del DM 11/12/2009).
Il SIMES ha l'obiettivo di raccogliere le informazioni relative agli eventi sentinella e alle denunce dei sinistri su tutto il territorio nazionale consentendo la valutazione dei rischi e il monitoraggio completo degli eventi avversi. Tale processo è preliminare ad ogni azione di miglioramento continuo in tema di rischio clinico.
Obiettivo del Monitoraggio è quello di migliorare la gestione del contenzioso, oltre che di produrre dati attendibili, a livello nazionale, sulla sinistrosità delle aziende sanitarie. A tal fine, AGENAS raccoglie e analizza le informazioni relative alle denunce dei sinistri trasmesse dalle strutture sanitarie, tramite le Regioni e le Province Autonome.

A partire dal 2015, AGENAS pubblica un report annuale sul monitoraggio delle denunce di sinistri, all’interno del quale vengono presentati i dati relativi alle denunce di sinistri riferiti all’anno precedente a quello di pubblicazione.

Il lavoro con il Monitoraggio Nazionale Sinistri rappresenta una tappa fondamentale nel percorso informativo e formativo dell’Osservatorio Nazionale.

Allegati:

 

 

News

Selezione società scientifiche ai sensi dell’art. 2 comma 3 del DM 29.09.2017

L’Osservatorio nazionale delle buone pratiche sulla sicurezza nella sanità, previo avviso pubblico, ha selezionato le società scientifiche e associazioni tecnico scientifiche ai sensi dell’art. 2 comma 3 del DM 29.07.2017. di cui potrà avvalersi per l’individuazione delle misure per la prevenzione e la gestione del rischio sanitario, e per il monitoraggio delle buone pratiche per la sicurezza delle cure.

Leggi tutto...

Selezione società scientifiche - Aggiornamento elenco

Riaprono i termini - entro il 15 ottobre 2021 - per le società scientifiche e associazioni tecnico-scientifiche, che vogliano candidarsi per collaborare con l’Osservatorio nazionale delle buone pratiche sulla sicurezza nella sanità. 

Leggi tutto...

Avvio della Call for Good Practice 2021 - Tredicesima edizione

La nuova Call Buone Pratiche, attiva dal 3 giugno 2021 al 3 settembre 2021 (ultima data utile per l'inserimento), ha quale oggetto la valorizzazione delle esperienze di informatizzazione della documentazione clinica, che abbiano prodotto risultati concreti e misurabili nel miglioramento della sicurezza delle cure nei seguenti ambiti assistenziali:
- ricovero ospedaliero (incluso Pronto soccorso);
- assistenza territoriale;
- telemedicina.

Leggi tutto...

Il Covid-19 al centro della Call delle buone pratiche 2020

La finalità è quella di condividere, diffondere e mettere a disposizione di tutte le Regioni e PA e di tutti gli attori del SSN le esperienze potenzialmente replicabili, nonché conoscenze e soluzioni utili a fronteggiare l'epidemia di covid-19.

Buone pratiche per prevenire la violenza sugli operatori e le infezioni correlate all’assistenza

Disponibili online due volumi che raccolgono le buone pratiche trasmesse nel corso delle ultime Call for Good Practice:

Leggi tutto...

Torna all'inizio del contenuto